5 strategie per investire nei CFD

trategie per investire nei CFD

Chi fa il trading online, lo sa bene: investire nei CFD, o Contratti per Differenza, non è mica semplice, ma si tratta di una di quelle attività che può portare a numerosi guadagni. Un investimento di qualità richiede pazienza, concentrazione, attenzione e precisione. Inoltre è meglio conoscere alcune strategie per investire nei CFD in maniera professionale e ridurre, quindi, la probabilità di compiere degli errori.

Di seguito ti elencheremo soltanto le strategie principali e quelle che nel tempo si sono dimostrate le più fruttuose sul piano dei guadagni. Devi anche sapere, però, che le diverse strategie vanno personalizzate ed elaborate in base a quello che è il tuo carattere, nonché il tuo approccio al mondo del trading.

1) Strategia media mobile doppia per cfd. Tra le principali spicca quella che è una strategia ormai ampiamente usata da una vasta gamma di trader molto professionali. In cosa consiste? Davvero molto semplice da capire, in quanto si tratta di una precisa strategia che si basa sulle potenzialità della media mobile doppia per generare tanti segnali d’investimento. Starà al trader decidere a quali di questi segnali prestare attenzione e quali, invece, è meglio ignorare.

La media mobile doppia altro non è che un indicatore molto facile da leggere, motivo per cui questa strategia può essere utilizzata con successo anche da coloro che si avvicinano al mondo del trading e sono, quindi, dei novellini. L’indicatore in sé serve a sostanziare in delle semplicissime linee tutto ciò che succede sul mercato. Seguendo l’indicatore puoi capire come e quando intervenire minimizzando la possibilità di errore. La nota negativa è che devi comunque essere preparato e quindi è meglio se spendi qualche giorno per prendere confidenza con la strategia della media mobile doppia per CFD.

2) Una strategia molto simile è quella della media mobile + RSI per CFD. Come puoi notare, anche qui è contenuta la media mobile, solo che è singola e coopera con l’oscillatore rsi. Quest’ultimo è semplicemente un altro indicatore prettamente tecnico grazie al quale puoi eseguire un’analisi più profonda del grafico (a patto che tu sappia farlo). Anche in questo caso è meglio se ti prendi un po’ di tempo per imparare la strategia al meglio e perfezionarla.

3) Tra le strategie più utili per investire nei CFD spicca anche quella delle Bande di Bollinger. Queste, in effetti, forniscono al trader molte indicazioni su quando entrare/uscire dal mercato. Sono utilissime in quanto suggeriscono quando bisogna aprire le posizioni per Vendere e quando, invece, è meglio Comprare. In sé la strategia d’investimento nei CFD consiste semplicemente nell’osservazione di due linee: blu e rossa, ai quali si aggiunge un’altra linea.

4) Fibonacci strategy: Parlando delle migliori strategie per investire nei CFD, non bisogna affatto dimenticarsi della strategia di Fibonacci. Quest’ultima, difatti, serve a identificare i punti più alti e quelli più bassi di una precisa tendenza di mercato in un particolare periodo di tempo. Le linee di Fibonacci, però, non indicano altro che i probabili movimenti del grafico in un certo lasso di tempo. Sono quindi dei suggerimenti basati sul calcolo delle probabilità, non delle certezze assolute.

5) Infine, non ci si può affatto dimenticare del MACD, che rappresenta la divergenza e la convergenza delle medie mobili. All’apparenza è una delle strategie più complicate che esistano. Tuttavia, imparando a utilizzarla in maniera corretta è senz’altro possibile accedere a una vasta gamma di vantaggi che questa strategia offre. Del resto, non è un caso se attualmente si tratta di una delle strategie per investire nei CFD più utilizzate in assoluto dai professionisti del trading. Venne ideata nel lontano 1979 e da allora ha aiutato moltissimi trader a diventare ricchi!

Please follow and like us:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *