Cosa sono i CFD e come funzionano: tutto quello che devi sapere

Contract For Difference (CFD)

Un CFD è un contratto derivato di cui ti sarà spesso capitato di sentir parlare, se ti piace giocare in borsa e ti diletti con il trading online. Questa tipologia di contratti – denominati Contratti per Differenza oppure Contract For Difference – vengono negoziati attraverso delle piattaforme di trading specializzate ed, essendo degli strumenti derivati, derivano il loro prezzo dall’andamento dell’attività sottostante alla quale sono collegati, che potrebbe essere tanto un’azione, quanto una commodity, un indice oppure un insieme di titoli.

Un contratto per differenza si caratterizza per la presenza di un prezzo base e di una scadenza temporale, entro la quale lo strumento esaurisce il suo valore. Specificamente, sul mercato dei CFD ogni contratto negozia soltanto la differenza di prezzo tra il prezzo base ed il prezzo reale dell’attività sottostante – da qui la sua definizione -. Per aprire una posizione, inoltre, non è necessario possedere il valore economico di tutta l’attività sottostante al contratto, ma solo una sua quota parte, denominata margine, che viene utilizzato come garanzia all’atto dell’apertura del trade.

Come funziona un CFD?

Per effettuare delle strategie di trading efficaci con i CFD è fondamentale lo studio dei movimenti di prezzo dello strumento finanziario sottostante; nello specifico il trader deve essere in grado di valutare l’andamento attuale del titolo di borsa e prevederne il suo andamento per il futuro; in questa valutazione può essere aiutato dall’analisi dei grafici e dall’utilizzo degli oscillatori propriamente riferiti all’analisi tecnica. Ma come funziona effettivamente un CFD?

Una volta individuato il trend del titolo per il futuro, l’investitore ha la possibilità di posizionarsi al rialzo o al ribasso, a seconda che la sua previsione sia di un aumento oppure di una diminuzione del prezzo dell’attività sottostante. Se, ad esempio, è stato individuato un probabile ribasso del titolo sarà possibile acquistare dal mercato un CFD put, che è in grado di guadagnare dai ribassi di prezzo dello strumento finanziario. Viceversa, se l’operatore prevede un rialzo del prezzo dello strumento, dovrà acquistare un titolo call, in grado di beneficiare del rialzo.

L’effetto leva insito in questi strumenti finanziari, inoltre, massimizza le variazioni di prezzo. Ad un punto percentuale di rialzo del titolo sottostante al contratto, un CFD può muoversi con uno scostamento anche di 100 volte superiore. Questo effetto aumenta la volatilità del titolo e potenzialmente anche la sua profittabilità per l’investitore, ma genera anche un aumento dei rischi potenziali, amplificando anche le perdite, pertanto è necessario conoscerne le potenzialità ed impostare le proprie strategie con attenzione.

Un modo efficace per limitare le eventuali perdite sui CFD è la possibilità di impostare degli ordini di protezione che, nel dettaglio, vengono definiti Stop Loss. Tutte le più importanti piattaforme di trading online consentono l’inserimento di ordini di questo tipo che, assieme all’ordine principale di apertura della posizione, consentono l’inserimento di un livello di prezzo al di sotto del quale il trader non è disposto a perdere. Se quel livello di prezzo viene poi toccato, il sistema innesca una chiusura automatica della posizione in modo da limitare le perdite al valore indicato dal trader.

Come investire in CFD?

Abbiamo visto come i CFD possano rappresentare uno strumento finanziario molto valido per fare del trading online; ne esistono su qualsiasi asset e si rivolgono anche ai trader più esperti, che vogliono trattare criptovalute. Esistono delle piattaforme di trading specializzate nella negoziazione di questo genere di contratti. I costi possono differire a seconda della piattaforma utilizzata ma normalmente si applicano con l’apposizione di uno spread sul prezzo del titolo e su una commissione fissa per contratto aperto.

Please follow and like us:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *